bn Capoeira Monza - Informazioni
Capoeira

Capoeira

Informazioni

Un’antica lotta diventata un’arte, si tratta della Capoeira, oggi considerata con il football lo sport nazionale del Brasile, ma non è stato sempre così.
La Capoeira nasce come forma di autodifesa utilizzata dagli schiavi neri in Brasile, ma poichè gli schiavi provenivano dall’Africa, è evidente che abbiano mescolato molti elementi tipici della propria cultura di origine. Un’ arte né Africana né brasiliana, ma un ibrido nato da queste due culture.

Che cos’è dunque la Capoeira? Si può tentare di definire la Capoeira come una forma d’arte afro - brasiliana che comprende molte cose, movimenti fisici, musica, canto, danza, lotta, elementi rituali, e perfino filosofici e religiosi. 
Una tradizione orale molto diffusa afferma che la Capoeira sia nata come forma di lotta degli schiavi neri, che si presenterebbe sotto le vesti mascherate di danza, per ingannare i padroni bianchi che ne proibivano la pratica. In tal modo viene spiegata la prevalenza dell’uso delle gambe rispetto all’uso alle mani.
La svolta decisiva nella storia della Capoeira avviene nel 1937 quando l’allora Presidente del Brasile Getulio Vargas, per iniziativa del leggendario Mestre Bimba (Manoel dos Reis Machado), compie il primo passo per far diventare la Capoeira da attività fuorilegge a una forma d’arte liberamente praticata e riconosciuta.
La capoeira che Mestre Bimba insegnò per quasi 60 anni, e che dette il nome alla sua scuola, è la Capoeira Regional, caratterizzata da un’ottima prestanza atletica e dall’aspetto più simile ad un’arte marziale che ad un ballo.

ABADA’ CAPOEIRA

Abadà-Capoeira significa: associazione brasiliana di sostegno e sviluppo dell’ arte-Capoeira. La scuola di Capoeira Abadà è una delle maggiori divulgatrici della cultura nazionale brasiliana attraverso la Capoeira, nel Brasile stesso e al di fuori del paese, realizzando corsi, seminari, progetti e formando un immenso gruppo che oggi è presente in 26 stati brasiliani e 56 paesi del mondo, con un totale di 50 milioni di praticanti.
Il suo esercizio è un forte strumento di integrazione sociale, con l’obbiettivo di formare non solamente persone, ma cittadini coscienti del proprio ruolo nella società attuale.
I professori di Abadà si perfezionano costantemente per diventare e rimanere tra i migliori professionisti che insegnano questa arte.